PROGRAMMA MENS-A 2019 + COMUNICATO STAMPA

Comunicato stampa

Evento Internazionale sul Pensiero Ospitale e Cosmopolitismo 

 

TEMA 2019

LA  MEMORIAE  IL  POSSIBILE

i n  c  o n  tri    e   conferenze

BOLOGNA 23-24-25 MAGGIO

MODENA 8GIUGNO

PARMA 15GIUGNO

VIGNOLA 26GIUGNO

RAVENNA 28 SETTEMBRE

 

Ogni autentico “possibile” implica sempre un elemento di costanza, il rapporto con  la memoria, il tempo dell’esperienza, il limite. Non siamo mutanti, senza legami con quanto ci precede. In tal modo non vi è “possibile”, ma  solo  ripetizione o  ebbrezza  distruttiva che pone come unico contenuto della soddisfazione il consumo illimitato delle cose. A poco a   poco le solitudini “monadiche” di godimento surclassano il  legame  del soggetto  con  la polis, con il cum-cives. È necessario, quindi, rafforzare lo sfondo di senso che è specificatamente chiamato “umano”. Col rammemorare, pensare, “dire responsabile”: espressioni e azioni dell’inizio e della fine, unici “ponti” sull’abisso dell’oblio. Solo il “dire resposabile” consente di cogliere dei “passaggi”,  che  segnano delle  svolte,  un ritornare, dei tornanti appunto, che altro non vogliono significare se non il continuo tentativo della coscienza di cogliersi come soggettività umana, rimanendo, comunque, sempre, luogo di domanda e delineando quella permanenza che è appello, chiarità che ci/si apre.

 

MENS-A è un evento culturale internazionale sul Pensiero Ospitale e Cosmopolitismo, tra Scienze Umane, Filosofia e Storia, ideato dall’Associazione APUN (LFA – APS) in collaborazione con Unibo – Dipartimenti di: Storia, Culture Civiltà, Scienze della Qualità della Vita, Master sull’Ospitalità e Uni- MoRe. E’ una compartecipazione con l’Ass. Cultura Regione Emilia Romagna ed è patrocinato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dai comuni di Bologna, Vignola, Modena, Parma, Ravenna, dalla Città Metropolitana, dalla AUSL Regione Emilia Romagna, dalla Chiesa di Bologna.

MENS-A ha come tema 2019 La  memoria e  il  possibile. L’intento è quello di riflettere sul pensie-  ro ospitale, sulla tolleranza, sulla capacità di relazioni costruttive, disponibili al progetto comune. Visti i populismi, gli irrazionalismi e la violenza, i temi di MENS-A sono molto importanti nell’oggi. MENS-A prevede incontri, conferenze, lezioni e sono presenti grandi nomi internazionali, vedi sotto “Alcune Presenze”. L’obiettivo di MENS-A è quello di creare una rete culturale che valorizzi innova- zioni di processi, il pluralismo culturale, il “Patrimonio vivente”. MENS-A è collegata pure con alcu- ne Università europee, tra cui l’Università di Berlino, Parigi e Tel Aviv, rilascia crediti formativi agli studenti dell’Università di Bologna e Modena/Reggio, oltre ad essere un progetto MIUR per gli in- segnanti di ogni ordine e grado. Collaborano a MENS-A l’Oratorio San Filippo Neri, il Museo MAMbo, il Museo Ebraico di Bologna, il CIRSFID/Unibo e la Chiesa di Bologna – Santuario CorpusDomini.InquestiluoghisisvolgerannoalcunesessionidiMENS-A.

.

 

ALCUNE PRESENZE:

Fania Oz-Salzberger, Barbara Bracco, Sergio Givone, Eugenio Bornia, Stefano  Bolognini,  Rocco Ronchi, Francesca De Vecchi, Lorenzo Balbi, Piero Montani, Michele Colajanni, Marco Roccetti, Antonino Rotolo, Oscar Farinetti, Alessandro Beretta, Massimo Mezzetti, Roberta Paltrinieri, Carla Faralli, Pierpaolo Donati, Erio Castellucci, Giacomo Marramao, Gilles Lipo- vetsky, Riccardo Mazzeo, Vanni Codeluppi, Mauro Magatti, Umberto Curi, Giorgio Simonelli, Tatti Sanguineti, Valerio Varesi, Elio Tavilla, Massimo Montanari, Giuseppe Sassatelli, Paolo Fabbri,MassimoBray,RobertoCeladaBallanti,AlessioVassallo,StefanoPesce.

 

 

BOLOGNA

APERTURA

Giovedì 23 Maggio (ore 20,30) Oratorio San Filippo Neri,Via Manzoni 5

FANIA OZ-SALZBERGER

Per AMOS OZ: La memoria nelle parole  In omaggio al padre

ALESSIO  VASSALLO (Attore)

Reading dei  testi  di Amos Oz

Da: Una storia di amore e di tenebra e altro

PRESENTA: Sarah Kaminski (UniTo)

 

Una compartecipazione Ass. Cultura Regione Emilia-Romagna, UniBo, Museo Ebraico di Bologna

Per l’intero programma, vedi: www.mens-a.itPer INFO: 3395991149 balsamobeatrice@gmail.com; Museo Ebraico di Bolognawww.museoebraico.it

 

FANIA OZ-SALZBERGER è la figlia dello scrittore israeliano Amos Oz. Storica  delle  idee e  del  pensiero politico.  Insegna  all’Università  di Haifa. Ricordiamo: con Amos Oz Gli  Ebrei e  le  parole (Feltrinelli  2013); Studisulpensieropoliticoisraeliano(Zikkaron2018).

 

AMOS OZ (1939-2018) scrittore israeliano di fama internazionale. Ha scritto romanzi e saggi tradotti in più di 30 lingue.  Nel 2005  ha ricevuto il premio Goethe alla carriera, premio prestigioso assegnato  inpassatoaSigmundFreudeThomasMann.

 

ALESSIO VASSALLO attore di cinema, teatro e fiction. Ricordiamo la serie Il giovane Montalbano, regia di Gianluca Maria Tavarelli, la miniserie Gli anni spezzati – Il giudice, diretta da  Graziano  Diana. Ha  interpretato  Vespucci nella serie televisiva I medici di Frank Spotnitz e Nicholas Meyer, andata in onda su Rai Uno nel2018.

 

SARAH KAMINSKI docente di Ebraico Moderno e di Letteratura Ebraica presso l’Università degli Studi di Torino. Consulente culturale dell’ambasciata di Israele in Italia.

Programma MENS-A 2019

Evento Internazionale sul Pensiero Ospitale e Cosmopolitismo Tema 2019: La MEMORIA e il POSSIBILE

Una compartecipazione con l’Assessorato Cultura Regione Emilia- Romagna, Università di Bologna, Modena, Reggio, Comune di Bolo- gna, Vignola, Modena, Parma, Ravenna, MIBACT

MENS-A è un evento internazionale tra scienze umane, filosofia e storia, ciò nella fi- ducia e consapevolezza della funzione storica della cultura, quale unico strumento che consenta comunicazione e dialogo fra gli uomini e le società. L’obiettivo di MENS- A è quello di creare una rete che valorizzi innovazioni di processi,il pluralismo      culturale, il Patrimonio vivente, in un orizzonte di cultura “diffusa” e turismo intelligente. Il tema di MENS-A 2019 sarà “La memoria e il possibile”, tema molto importante nell’oggi, visti gli irrazionalismi e la violenza sociale. MENS-A si svolge a Bologna, Vignola, Raven- na, Modena e Parma, secondo un’idea di “Cultura diffusa” che abbracci l’intera Regio- ne. MENS-A è una ideazione APUN – Progetti per l’Uomo, in compartecipazione con l’Assessorato Cultura Regione Emilia-Romagna, Università di Bologna, Modena, Reggio, Comune di Bologna, Vignola, Modena, Parma, Ravenna,MIBACT.

Attribuisce i crediti formativi agli studenti dell’Università di Bologna, Modena, Reggio, e sono coinvolte anche due Università europee, Parigi e Berlino. È un progetto MIUR per     i Docenti delle scuole di primo e secondogrado.

 

 

BOLOGNA 23-24-25 maggio

 

Giovedì 23 Maggio

ore 20:30 – Apertura – Oratorio San Filippo Neri, via Manzoni 5

FANIA OZ-SALZBERG

Per Amos Oz: la Memoria nelle parole. Conversazione con la figlia di Amos Oz, Fania Oz-Salzberg, in omaggio al padre.

Reading dei testi di Oz – da Una storia di amore e di tenebra e altro

ALESSIO VASSALLO (attore)

Presenta: Sarah Kaminski – Docente di letteratura israeliana UniTO

In collaborazione con il Museo Ebraico di Bologna

Una compartecipazione UNIbo e Ass. Cultura Regione Emilia- Romagna

Venerdì 24 Maggio

ore 17:15 – Spazio Università – Aula Marescotti, Via Barberia 4

 

Tavola rotonda: Da Leonardo da Vinci ad oggi: impresa, visio- ne, cultura. Rappresentanti: Massimo Mezzetti (Assessore Cultu- ra Regione Emilia-Romagna), Beniamino de’ Liguori Carino (segretario generale della Fondazione Adriano Olivetti), Oscar Farinetti (Fondatore Eataly World), Fondazione Ferragamo (?), Manutencoop (?), Alessandro Beretta (Dir. Generale Conad)

 

Introduce e modera: Roberta Paltrinieri UniBO (docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi e Sociologia dei consumi)

 

ore 19:15 – Sala Kelsen – Sede CIRSFID – Via Galliera 3

Trauma e paura. Attori storici del ‘900.– Barbara Bracco (docente di Storia contemporanea UniMib)

Introduce e modera: Carla Faralli (Dipartimento di Scienze Giuridi- che)

 

Sabato 25 Maggio

Ore 10:00 – Museo D’Arte Moderna Bologna MAMbo, v.DonG.Minzoni14Quale futuro? I diritti umani da un punto di vista filosofico – Fran- cesca De Vecchi (Docente di Ontologia sociale)

ore 10:40 – L’arte interpreta il tempo – Lorenzo Balbi (Dir. Museo MAMbo)

Le origini della riflessione sul bello e sull’arte – Sergio Givone (filosofo)

Introduce e modera – Lorenzo Balbi (Dir.Museo MAMbo)

 

ore 16:00 – Nostalgia creatrice Eugenio Borgna (psichiatra e scritto- re)

ore 16:40 – Non ricordo… Stefano Bolognini (psichiatra e psicanali- sta, Società Psicanalitica Italiana – SPI)

ore 17:15 – Libertà e possibilità. La proposta

bergsoniana. Rocco Ronchi (filosofo e docente Univaq)

ore 18:05 – Tavola rotonda su: Memoria e intelligenze artificiali – Pietro Montani, Michele Colajanni, Marco Roccetti, Antonino Rotolo Introduce e modera: Pierpaolo Donati

 

ore 21:00 – Santuario Corpus Domini, via Tagliapietre 21

Kairos: il tempo opportuno – Erio Castellucci (teologo, Arcivescovo Modena)

 

 

MODENA

Sabato 8 Giugno In collaborazione con la Fondazione San Carlo –

Chiesa San Carlo, via San Carlo 7

Ore 17.05: Per una critica del presente – Giacomo Marramao (filosofo, UniRoma 3)

Ore 17:40: Il tempo ipermoderno – Gilles Lipovetsky (sociologo) e Riccardo Mazzeo (scrittore ed editor)

Ore 18:30: Cambiamenti e Comunicazione – Vanni Codeluppi (so- ciologo dei processi culturali – IULM)

 

PARMA

Sabato 15 giugno – Palazzo del Governatore, Piazza Garibaldi 19

Ore 17:05.

Icone della memoria: Umberto Curi (filosofo)

Memoria visiva e immaginario collettivo, tra Cinema e Tele- visione: Stefano Coletta (direttore Rai3) e Roberto Campari (esperto di cinema)

TV Talk Rai3: tra passato e futuro – Giorgio Simonelli (docente di giornalismo UniCatt, TV Talk Rai3)

Delle “nebbie” della Padania: differenze tra scrittura e fiction. Valerio Varesi (scrittore)

 

 

VIGNOLA

Mercoledì 26 Giugno – Piazza Contrari 3

ore 18:15: Le antiche famiglie (Estensi, Contrari), il feudo, i gusti (Prof. Elio Tavilla, storico del Diritto medievale e moderno, UniMoRe ) ore 18:40: L’album di famiglia, stili di vita, dalla storia a oggi*.

Ass. Agricoltura

ore 18:40: Le famiglie oggi, gli stili, i gusti – Nordiconad, Alcenero

ore 19:30: ricco buffet con prodotti tipici di Vignola e Modena.

 

ore 21:00: La Rocca di Vignola: memoria storica, cultura e produttività.(L’Asse Vignola – Modena) (Prof.ri Massimo Monta- nari, Giuseppe Sassatelli, storici UniBO)

Si tratterà della importante funzione svolta dalla Rocca di Vignola a presidio dell’ingegnosa opera idraulica (Canale di San Pietro, la rete di canali che deriva- vano le acque del Panaro e del Secchia per il drenaggio delle campagne e l’irriga- zione dei terreni e per l’energia che azionavano mulini e altri opifici. Ma anche l’im- portante navigazione sul naviglio che collegava Modena, Ferrara e Venezia), di fondamentale importanza economica e territoriale.

 

* A seguire, periodo Settembre – Ottobre:

  • Esperienze di educazione al gusto e al convivio attraverso i dipinti conviviali dell’Umanesimo e Rinascimento, per riscoprire il valore delle relazioni ospi- tali,
  • Organizzazione breve cammino via Romea-Nonantolana, con letture uma- nistiche e filosofiche e la Bisaccia del pellegrino (lunghezza 1,5km).

In collaborazione con Ass. Via Romea Nonantolana

 

 

RAVENNA

Sabato 28 Settembre – Biblioteca Classense, via Baccarini 3

L’Umanesimo Futuro

Ore 17:05: La cultura e l’arte: la tradizione del nuovoPaolo Fabbri (Direttore del Centro Internazionale di Scienze Semiotiche, Università di Urbino)

 

Eredità letterarie e spirituali, al futuro. Da Nathan il saggio di G.E. Lessing, a oggi

Roberto Celada Ballanti(filosofo) e Reading da Nathan il saggio con STEFANO PESCE (attore)

 

 

APUN – Progetti per l’Uomo/Unibo/Regione EmiliaRomagna

 

Per INFO, vedi: www.mens-a.it, Cell. 3395991149 balsamobeatrice@gmail.com;